Cari lettori,

il titolo dice già molto sull’argomento di questo articolo, un argomento molto caldo che ovviamente è sulla bocca di tutti. Io come voi che leggete,  sono fermamente convinta che serva un cambiamento radicale per il nostro bene, per quello dei nostri figli e per chi verrà dopo.  Non possiamo continuare ad essere comandati da persone incapaci che promettono e non mantengono.. si insomma ci siamo capiti… da un governo ladro! Sono molto delusa da questo governo, delusa dalle persone che pensano di governarci facendo il nostro bene e rappresentandoci al massimo…. Sono allibita da quanto ciechi siano nel non riuscire a vedere l’affondo italiano al quale hanno partecipato.

A mio avviso due sono i punti fondamentali: il primo ANDARE A VOTARE.

Si cari Veneti l’importante è la percentuale di affluenza alle urne non tanto il risultato; non ascoltiamo chi è già negativo in partenza, chi non ha fiducia, chi è contro questo diritto o gli integralisti che dicono non servire a nulla… ascoltiamo il nostro buonsenso e la nostra comprensibile rabbia verso chi fa finta di governarci. Abbiamo l’opportunità di dire quello che abbiamo nelle corde e spirito da molto tempo ovvero CHE NOI CE LA FACCIAMO DA SOLI … e allora alziamo la voce all’unisono e insieme cambiamo il futuro.

Il secondo punto importante, come sostiene anche Gianfranco Barco socio e collaboratore di YES PODEMO, combacia anche con la mission di YES PODEMO, che come associazione culturale si prefigge di perorare la causa dell’autodeterminazione (ovviamente non è questo l’argomento del referendum ma è il primo passo), è la dimostrazione che non siamo fermi, siamo determinati e consapevoli di iniziare un percorso lungo, ma ogni percorso ogni mare inizia sempre da una piccola goccia d’acqua… da un piccolo passo. Ovviamente concordo con lui, mai frase è più veritiera.

Ho chiacchierato anche con Marco Busato portavoce di Siamo Veneto (movimento politico amico di YES PODEMO) chiedendogli cosa si aspetta dal 22 ottobre.

Ecco cosa mi ha risposto: “Cosa mi aspetto? Il risveglio del popolo Veneto. Onestamente non mi aspetto molto altro perché sappiamo già che anche a fronte di un esito molto positivo del Referendum, Roma come sua abitudine concederà poco o nulla ai Veneti. Un po’ perché l’Italia ha il terzo debito pubblico al mondo e non si possono permettere di trasferire competenze e quindi  “schei” ( nostri) in Veneto,  un po’ perché sono abituati a vederci come dei polentoni che  non si arrabbiano mai, anzi più li tratti da colonia tassandoli e vessandoli oltre ogni misura più si lamentano al bar senza reagire. Ebbene con questo referendum invece, andando a votare in massa, i veneti riscopriranno di essere un popolo a cui nulla è precluso, e che dopo l’ennesimo NO a qualsiasi anche pur semplice forma di autonomia, saranno in grado uniti e compatti di riprendere in mano il proprio destino rivendicando non più l’autonomia che si chiede ma L’indipendenza che a differenza dell’autonomia non si chiede ma si esercita proprio come farà la Catalogna il primo di ottobre. Il referendum per l’autonomia per noi indipendentisti sarà solo il primo passo di un percorso che ci auguriamo veloce per arrivare alla completa disconnessione da Roma ed è il motivo per cui Siamo Veneto è nato.”

Non la pensa diversamente il nostro Presidente Ruggero Zigliotto: “mi aspetto anche io un risveglio della comunità Veneta, ed una presa di coscienza CHE ERAVAMO SIAMO E SAREMO UN POPOLO! Non mi aspetto grandi risultati e vantaggi diretti dal referendum, ma spero e credo in un voto di POPOLO!! Lancio quindi un messaggio a tutti i Veneti che come me sperano in un futuro migliore: VOTIAMO IN MASSA E RIPRENDIAMOCI LA NOSTRA LIBERTÀ,  GOVERNIAMO IL NOSTRO VENETO… CI RIUSCIREMO CI DOBBIAMO CREDERE …. !

A questo punto ho ben poco da aggiungere, concordo pienamente con Gianfranco, Marco e con Ruggero… crediamoci insieme cambiamo la musica e suoniamo quella che vogliamo noi, con le nostre regole e con la voglia di darci un futuro più roseo… Io da buona Veneta acquisita ci credo…. Andrò a votare con convinzione…MI AUGURO E SPERO CHE LO FACCIATE ANCHE VOI !

22 ottobre 2017… SAVE THE DATE …  YES PODEMO!!!

Un saluto a tutti

Federica

 

logo-yespodemo-x2